NESSUNO SI SALVA DA SOLO

Ho già detto che il Pd non mi piace?
Ho già detto che quelli lì non li voto?
Ho già detto che è un partito che ha più contraddizioni che princìpi?
Ecco, quasi tutti i miei amici e molte delle persone che stimo hanno votato Pd. Spinti da motivazioni che, a chiacchiere, sono pure molto valide. E io li capisco benissimo, ché la situazione è vera-veramente tragica e uno a qualche certezza, anche di merda, si deve attaccare.
I temi di queste elezioni sono stati principalmente due: onestà e svecchiamento. Il Pd ce prova e non ce prova, ce riesce e non ce riesce. Una botta al cerchio con Penati e una alla botte con Vendola, una botta al cerchio con D’Alema e la Bindi e una alla botte con Puppato e Renzi. E poi le primarie, che “è na cosa bbella” [cit.] , da cui se ne esce con un nulla di fatto: Bersani c’era e Bersani c’è. E poi tutti quelli che “…e ma se c’era Renzi” a cui mi viene da rispondere “se c’era Renzi non c’eravate voi, perché avete votato Bersani e mo ve tocca, statece”. Comunque ci provano e sono sempre meno peggio del Pdl, perdono e manco s’arrabbiano, comme d’habitude. E poi lo svecchiamento, in un’Italia vecchia e marcia, può passare per tanti canali, primo fra tutti il ringiovanimento.
In finale, per dirla alla romana, le chiacchiere stanno a zero, quello che conta sono i fatti. Poi certo, ci sono contenuti di comunicazione in appositi spazi di relazione [cit. GRGA] e io ci godo a vedere che cavolo si inventa la gente incompetente. Avendo lavorato per qualche tempo in comunicazione ed eventi penso a quanto lavoro ci sia dietro alle campagne di marchétting, quante proposte, quante idee, quanti tentativi e quante previsioni! Ma nella politica italiana i risultati sono, in ordine casuale: Berlusca e la finta lettera per la restituzione dell’Imu,  “Sconfiggeremo il cancro in tre anni” a cui si poteva rispondere solo con “se mi nonno c’ea tre rote era n carretto”, “si può fare”, “adesso!” e altri scopiazzamenti più o meno ridicoli di campagne meglio riuscite e meglio studiate negli Steitz.
Poi mi è venuto in mente che ogni volta che  vedo in giro una roba assurda con un prezzo più assurdo (tipo aifon5) e dico qualcosa, il Primate mi risponde saggio “questo è un  bene, perché bisogna separare i soldi dai cretini”.
E quindi io vi faccio vedere come si separano i due euro dai Piddini:

10 thoughts on “NESSUNO SI SALVA DA SOLO

  1. Posso dì una cosa? Da “professionista della comunicazione”? (bleah)
    Anche basta con l’ossessione della comunicazione, cazzo. Il paese ha bisogno di un governo non di un ufficio stampa.
    Certo, poi questo è un messaggio che va comunicato, e il cane si morde la coda, e via dicendo…

    Poi dice perché emigri.

  2. @simcek: è vero, per quanto stiamo messi male sarebbe bene che si cominciasse a pensare a come si governa non a come si dice che si governerebbe. Non ci piove. Questo video è l’esempio lampante di quanto a volte sia meglio stare zitti, buoni e chiusi a casa. Il paese non c’avrà bisogno di un ufficio stampa, ma il Pd sì. E di corsa anche.
    @lanoisette: ci sarebbe da ridere se non ci fosse da menarli con la roncola.

  3. Poi la gente mi chiede come mai Berlusconi ha vinto per 20 anni. Mi e’ venuta voglia di votare PD solo per dolcezza, come quando si sente il bisogno di dare una carezza ad un bimbo piccolo a cui il bimbo piu’ grande ha appena rubato tutto.

  4. ma come fai a essere aggressivo con questa gente qui? Con quelli dei girotondi, con i punkabbestia, con i vendoli, magari si’. Ma questi? Che gli vuoi dire? Fanno tenerezza.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...