ORNITOLOGIA E MISTERI

Insomma a fine settembre io e Primate andiamo a fare la prova del ristorante. Sì, sì, il ristorante per il matrimonio, esattamente. Quindi, sì, stiamo scegliendo la data e i fiori e la musica e tutto quanto. E no, non abbiamo ancora abbastanza soldi. E, sì, ovviamente mi sono già messa a dieta (consiste nel mangiare passati di verdura e quindi dimagrire un po’ per le poche calorie e un po’ tramite cacarella).
Quindi, insomma, io un mio equilibrio sentimentale devo dire che l’ho trovato. Certi giorni ammazzerei il mio bello, ma se così non fosse probabilmente non me lo sposerei. Lascio a un secondo momento quelle riflessioni tipo: e quindi pensi di non accoppiarti mai più con uno che non sia lui? Sono decisioni di un certo calibro.
Fatto sta che, come questo blog dimostra, i rapporti maschio-femmina sono sempre più complicati. Sembra che più andiamo avanti con gli anni, cresciamo, facciamo esperienze e meno troviamo il verso di comportarci in un modo che funzioni reciprocamente. Sono cose che ti fanno rivalutare il “vuoi metterti con me? fai una croce su SI’ o NO”, almeno era chiaro e semplice e una prendeva una posizione e lì stava sino a che non ci si lasciava. Adesso è tutto un andirivieni di metti-foto-su-feisbuc, mi commenta, mi dice mi piace, ciattiamo ma non mi chiama, usciamo da due mesi ma non trombiamo, trombiamo da due mesi ma non usciamo, mi ha portata a cena con gli amici ma non mi ha baciato, ci scrivevamo email da un mese quindi ora siamo fidanzati in casa…in a few words: la gente stanno male.

E questo è un paragrafo.

L’altro invece è questo:

Mun è l’amica dell’università del Primate, avvocatessa già a ventisette anni ha passato la sua vita a studiare tantissimo e ascoltare musica grezza. Un metro e mezzo di donna con stupendi occhi celesti e  capelli castani tagliati sempre diversi, la riconoscereste per strada grazie alla sobrietà dei suoi abbinamenti come il turchese+pesca+beige per il lavoro e il giallofluo+fuxia+arancione per la vita di tutti i giorni. Un fisico compattino che si sta dotando di tette con una cura ormonale e un culo decisamente a mandolino abbinato a un carattere tosto e puntiglioso e permaloso ma affettuoso.
Insomma, una donna complicata ma con due belle cosce.
L’anno scorso è uscita da una biennale relazione con un uomo che lei definisce meraviglioso e bravissimo, ma comunque si sono mollati. Dopo un viaggio da sola a Nuova Iorch e un’americanissima strombazzée in ostello ha messo la testa a posto e s’è messa alla ricerca di un nuovo fidanzato. Come cercare una pianta di limoni in fiore al Polo Sud. Poi, non si sa come, ha avuto una liaison decisamente dangereuse con AggenteImmobbigliare. Ora, lui è di Roma Sud ma così tanto che si sente uno straniero rispetto a quelli della Garbatella. Lei è una che Milano c’è solo Milano, a Roma iniziano a lavorare alle 10, questi pantaloni sono una terronata, io vivo in centro e tutto il resto è hinterland. Non ho molto capito perché qualcuno ha pensato che potesse funzionare. Però sono stati cinque giorni di passione di quella che poi vai a calendula per almeno due settimane, a capisse.
Un po’ sfiduciata ma sempre tosta e gagliarda, Mun programma la propria estate: un uichend dai miei, uno dai nonni, uno con le amiche all’estero e…quasi quasi rivedo le mie amiche erasmus e vado a una festa in Germania. Quale migliore occasione per una bella inzuppatina estiva? E infatti arriva bella bella in Doiccland, zi mette qvalche vestitinen carinen und zi prepara a smignotecciare. Le amiche prontamente le presentano un tizio tedesco MA che vive parte dell’anno in Messico, vuoi che un po’ di calor latino non ce l’abbia? E infatti alla prima occasione le piazza le mai sul suddetto culo. E bravo ragazzo, chiamiamolo il Germano Irreale. Poi insomma pomiciano, pomiciano, pomiciano. Germano Irreale era arrivato alla festa insieme a un amico che chiameremo, a caso, il Ciccionazzo.
Ciccionazzo beve come una bestia e idem gli altri. Mun e Germano Irreale intanto paccano e paccano e via andare, come alle belle feste dei tempi che furono. La musica finisce, gli amici se ne vanno, buonanotte ai suonatori e Mun invita a casa Germano Irreale per concludere da trentenni una sonora pomiciata fra stranieri. All’orizzonte, però, si scorge Ciccionazzo ubriaco che si addentra nella boscaglia circostante il casale della festa. Germano Irreale, giustamente, corre a recuperare l’amico. Poi torna da Mun che lo stava aspettando pronta a una notte di passioni senza pensieri. E lui che fa? Lui in tutta tranquillità le dice che ha deciso di andare a ballare con il resto degli amici (tre, n.d.a.). Mun, sgomenta, torna a casa e fa lo spelling bestemmiato di tutto il calendario di Frate Indovino.
Ora, mi domando e dico, un uomo pomicia tutta la sera, dimostra in maniera manifesta la sua turgidità, ha davanti una bella donna italiana con gli occhioni blublublù  e che fa? Porta a spasso il Ciccionazzo, mi pare giusto.

Io non capisco, non capisco, non capisco e allora ballo la zarromusic:

*grazie a Mun, scopritrice di fiducia di talenti cafoni

29 thoughts on “ORNITOLOGIA E MISTERI

  1. (Allora, ho problemi a inserire il tuo url nel mio blogroll dio solo sa perché e finisce che mi perdo tutti i tuoi aggiornamenti, porca miseria!)

    Comunque hai effettivamente ragione: i rapporti umani sono troppo complicati e trovarsi un fidanzato da amare e sopportare dovrebbe consistere in un lavoro retribuito dallo stato: solidarietà per Mun e grande merito a te. Anzi, dovrebbero darti un riconoscimento, visibile e un po’ brutto esteticamente, tipo le cinte dan delle scuole di judo che tu, poi, porteresti alla cerimonia nuziale sopra l’abito. Scarpe abbinate, mi raccomando.

  2. Racconto meraviglioso, per il quale ti amo un pezzettino di più, ma video agghiacciante!!! :p

    Bigodina mia, ti lascio un video di chiusura per una prossima storia: sono certa che saprai valorizzarlo! 😀

  3. @LaViscida: Durli, finalmente t’ho ritrovato, io c’ho un’età e tu mi confondi. Le relazioni sono un casino, però se ti va bene becchi gran bei regali. Appoggio la tua proposta di un riconoscimento dalla società e propongo una bella tiara in plastica celeste, da abbinare all’abito nuziale, al tabulò mariasg, ai nastrini dei sacchettini, alla giarrettiera, all’addobbo dell’auto e a tutte ste minchiate che ci costeranno tipo 15mila madonneuro.
    @AA: meni tencs, però il tuo video non si vede! Spezzo un’arancia a favore di Fedez e delle sue donne piene di smagliature, bravo Fedez, sei un vero figo.

    1. Really? A me togliendo gli spazi parte. Riprovo a scriverlo in una variante e se non va te lo mando per email perché merita. 😉

      w. youtube. com/watch?v=9bZkp7q19f0&feature=youtu.be

  4. Ma io credevo che tu la dieta l’avessi già fatta e avesse già fatto effetto!
    Certo, qui, tutte che si sposano con uomini bellissimi, mi sa che ci faccio una ricerca di mercato e un articolone per IoDonna.

  5. @LaProf: ma come sei gentile! Ebbene no, il mio obiettivo è 46/47 chili. Ho già sperimentato anni fa ed è quella la mia forma smagliante…
    In qualunque caso mi pare che gli uomini bellissimi si contino col contagocce…è tutto uno stormo di Germani Irreali!
    @’povna: un applauso alla tua calma e al tuo profondo senso di accettazione (che io e -figuriamoci quindi- Mun avremo mai)

  6. @GattaGennara: benvenuta! T’è piaciuto il Germano? Ecco, dillo a Mun se j’è piaciuto…Qui è una specie di Refugium Impotentorum…
    @Grigio: noi siamo delle nonpiùgiovani di belle speranze, lo sai! sarà l’ossigeno che ci arriva nel cervello quando ci facciamo bionde che ci rincoglionisce.

  7. @bianconerogrigio il mondo sarà anche virtuale ma io c’ho esigenze fisiche! e cmq anche sul virtuale sto un pezzo avanti essendomi dotata nel tempo di pc fisso und portatile und aipod taccitua und smartefon ma ciò nonostante continuo a provare ribrezzo per l’approccio in chat su fb o su siti di vario genere (e cmq non si soddisfano le suddette esigenze).

    @’povna la gente sono strana ma di solito le donne di più! mi sa che c’ho na calamita io per i rincoglioniti da collezione!

  8. mi corrego: il mondo virtuale ha dato i suoi frutti solo nel caso di AggenteImmobbigliare, il che però è la sacrosanta eccezione che conferma la regola

    1. Sono all’antica e condivido il tuo ribrezzo per tutto il virtuale nei rapporti personali. Pensa che ho insegnato informatica per anni e ora videochatto solo con i nipoti. Mi sono persino cancellato da faccialibro (da dove controllavo gli alunni, eh eh). 🙂

  9. @nimuetta: nada de nada, non si vede! sono troppo curiosa, lo attendo via posta!
    @Mun: MANGUSTAAAA
    @grigio: ecco, gli uomini di una volta non li fanno davvero più. Dove cavolo hanno nascosto lo stampino?

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...