PICCOLE DONNE VESTONO

Sta arrivando la bella stagione. E io il gerundio lo odio. Nel senso, odio tutto questo periodo in cui sta per…ma non ancora. I grandi drammi della stagione gerundia, poi, sono principalmente due: le allergie ai pollini e le comunioni.
E se per il primo dramma non ho soluzione (essendo io allergica anche agli antistamici) per il secondo ho sviluppato un'amara rassegnazione.
Mi consolo solo con il fatto che non ho parenti e/o amici con figli di quell'età e quindi me la scampo bella ancora per un po'.
In compenso, frequentandomi da circa sette mesi con Bancario Jones, devo scendere a patti con la dura realtà e confrontarmi col fatto che lui ha una nipotina di ben nove anni. Alla sua domanda "cosa le regalo?" io, per solidarietà femminile, rispondo d'istinto "beh, il vestito e le scarpe!".
Ingenuotta. Bancario Jones: uno che pulisce i rubinetti di casa con lo sgrassatore e non sa che Camper sia anche una marca di scarpe oltre a un furgoncino col letto dietro.
Morale della favola "senti amore, ho parlato con Mamma di Nipota, ha detto che non ci sono problemi se Nipota viene con zio Bancario e zia Frangia a …"
Zia Coooooosa? Vediamo…a me viene in mente la Zia Pina, la vecchia zia, la zia Maria…insomma: immagini di vecchie bacucche con le pantofole. Caro il mio Bancario, non ci siamo no no no. Ma poi, ma ti pare che devo portare tua Nipota in giro per negozi per bambini? Mmm..no.
Alla fine, promesso un po' di sciopping con la sua carta di credito e un biglietto poltronissima per Chezz, cedo.
Andiamo a prendere questa pupetta di nove anni, quarta elementare, dopo la messa di domenica mattina. Direzione centro commerciale. Lui mi avverte che la bimba potrebbe essere timida, che io sono un'estranea e bla bla bla, sottovalutando alla grande il mio potenziale da bebisitter.
Insomma arriva Nipota: alta come me, taglia 20, capelli lisci e castani con riflessi oro. Uno splendore. Mi rimbambisce parlando di danza, alla faccia della timidezza. Nonostante sia alta un metro e mezzo e abbia diciottanni meno di me, sento subito che questa bambina mi piacerà e che io piacerò a lei.
Parere fondatissimo sulle seguenti affermazioni di Nipota:
– questi pantaloni mi stanno larghi, ho le gambe magre e mi stanno meglio tutti stretti
– preferisco i ginz coi brillantini
– questa maglietta è volgare
– questa gonna è troppo appariscente
– vorrei un vestito bianco, così mi illumina, blu è troppo scuro, io già volevo i capelli biondi e invece ce li ho marroni…
– voglio tutto bianco, al massimo rosa
– il vestito così è troppo semplice, io lo voglio con il tul…
Ma soprattutto: io quando vado da nonna mi metto sempre le sue scarpe col tacco a spillo e ci cammino, mi piace tanto il rumore che fanno i tacchi quando cammino.
Musica per le mie orecchie.
Insomma, io e Nipota ci capiamo alla grande: pizzi pazzi, frilli fralli, strass a pioggia, valanghe di rosa confetto. Compriamo di tutto e di più: cinte, golfini, calze a rete e a fiori, abiti con maniche a palloncino e roselline di tul, C'è simpatia tra di noi mentre "zio Bancario fa la sua funzione, porta le buste e paga, non ti preoccupare tesoro…"
Nella sua beata ingenuità, domanda "zio ma non è che poi diventi povero?"
E io che rispondo abbomba: "no Nipota cara, zio non diventa povero, zio prima di diventare povero mi deve comprare queste"_4minisandalo-sergio-rossi-primavera-estate-2010

 

7 thoughts on “PICCOLE DONNE VESTONO

  1. dio, come vi amo.non vedo l'ora che mia sorella sforni anche a me una Nipota per portarla a fare sciopping… in libreria, così potrò adeguatamente camuffare la mia sfrenata passione per i libri per pupattoli.lo so, sono matta, generalmente sono quella che quando gli amici figliano si presentano a conoscere il pargolo portando in dono il suo primo libro, uno di quei cosi colorari con la pagine gonfiabili e i disegni degli animali, da guardare mentre fanno il bagnetto.

  2. @tomada: appunto. Io, i ferri da calza, al massimo li uso per il susci.@lanoise: ebbene, devo ammettere che sotto mentite spoglie, a Natale, le ho mandato un libello. Una roba tipo "ballerine sul ghiaccio", o simile. Tre sono le cose che della vita ha da sapere: i libri, le mesc e i tacchi. Mi pare sia già a buon punto, l'amore dell'amica di zio Bancario. A-mi-ca.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...