LE 5 GRANDI MANOVRE PER ESSERE FELICI

Avete l’età da marito ma non avete un marito?

Siete preparate per svolgere un buon lavoro ma non avete un lavoro?

Normalmente sudate poco ma ultimamente siete peggio delle NiagaraFolz?

Ebbene, siete le candidate ideali alla via della felicità in cinque semplici mosse.

1- uscite di casa e fate una ceretta. Una di quelle cerette, quelle che vi fanno arrivare all’essenza di voi stesse. 

2- passate davanti a un negozio che vi piace ed entrate.

3- provate non meno di quattro capi inutili (il fattore inutile è indispensabile) e fate due parole col commesso cubano solo gay ma con un grosso coscettume

4- prendete i due capi che vi stanno da dio facendo brillare il bancomat alla cassa

5- tornate a casa, indossate i capi e specchiatevi soddisfatte

IMG_3924

– il secondo paio mi vergogno a postarlo

– cari i miei vicini scoponi scientifici, sentirete che stacchettii notte! mhuahaha.

23 thoughts on “LE 5 GRANDI MANOVRE PER ESSERE FELICI

  1. @Uncizzeri: eh?
    @blower: lo so, sono una principessa e l’aspirante a un trono è quello che mi merito. Lo so.
    @pallina: la foto fa schifo, schifo davvero. Il tacco è un buon 8, non alto effettivamente. Ma giuro che l’effetto c’è tutto. E poi saranno 4 etti di strass.

  2. @giulia: ma il secondo paio è senza tacco. Però è maculato. Il maculato della celebre coppia omosessuale di destra. Un gran maculato.
    @makeup: lo sciopping toglie un sacco di cose. E ne aggiunge molte altre. Mi domando solo se finirò a vivere nelle mie scarpe [cit.]
    @pallina: “più scarpe per tutti” è il mio motto.

  3. @Furioo: zumpapperum, zummpapperorum et omnia zumpapperum.
    @giulia: magari le posto indossate. Ma non so. Questo blog sta diventando troppo fotografico secondo me.
    @PLAS: ti risponderò citando un gruppo di feisbuc “L’ATTESA AUMENTA IL DESIDERIO MA UNO COSì C’è MORTO”.

  4. frangia non so se dobbiamo cominciare a preoccuparci seriamente per te!!!
    i consigli dei commessi gay, specie se cubani, sono sempre distruttivi!!!

    e cmq lanoise è questione di gusti……io stravedo per questo tacco piuttosto che per lo stiletto….

    giuseppe

  5. @giuseppe: il commesso cubano gay non solo è mooooolto carino, ma è anche uno degli uomini che mi capisce di più in questo periodo e mi dà ciò di cui ho più bisogno: le scarpe.
    @consce: non fosse per il piccolo problemino del triveneto…
    @tomada: la risposta è sempre Spalletti.
    @pallina: se c’è la tua benedizione allora, sì, s’h da fare sta sorellanza.

  6. tomada, ma il calcio a differenza delle scarpe ha una sua logica, i suoi schemi, una sua storia e una sorta di conseguenzialità nei suoi avvenimenti. Per me parlare di scarpe equivale a parlare delle sonorità degli accordi in bemolle delle cetre armene del sedicesimo secolo.

  7. Per me parlare di scarpe equivale a parlare di due oggetti che mi metto ai piedi per camminare meglio.
    E’ come parlare degli zoccoli dei cavalli o delle gomme delle auto.

  8. @consorte: sei pregato di bestemmiare con prudenza.
    @tomada: eh sì, come gli scarpini di quei 22 che si tirano calci tra loro e corrono appresso a un pallone.
    @consce: sarà anche vero, ma l’autunno come lo affronti, lo affronti: alla fine ti prende male. Come il triveneto.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...