LA FINESTRA DI SOTTO

Mettiamo che io avessi scritto un post musicale molto carino. Mettiamo che sono giorni che cerco di scrivere un paio di cose e non me ne esce mezza. Mettiamo che mi hanno affidato l’intero ufficio e c’ho anche un po’ d’ansia. Mettiamo che alla fine di quel post molto carino internet esplorer di sta minchia si sia impallato sul mio pc nuovo di zecca di manco una settimana. Mettiamo che fa un caldo osceno, che abbia i capelli in direzioni vari ed eventuali ma tutte diverse dalle traiettorie da me indicate loro. Mettiamo che il prosecco dell’aperitivo facesse schifo e che mi sia aggirata per cinque ore per i sampietrini trasteverini con dieci centimetri di tacco a spillo.

Mi si dirà: come sei lamentosa, mammamia.

Ma no, risponderei.

E’ solo che almeno quando i vicini copulano come ricci e la componente femminile della coppia si sente particolarmente a suo agio col proprio partner tanto da volerlo gridare al mondo intero, beh, potrebbero almeno avere l’accortezza di chiudere la finestra.

Ché qui c’è gente che non solo non copula e gli si cancellano i post, no, ma che vorrebbe anche leggere un po’ tranquillamente.

finestra-

(e comunque secondo me fingeva, pappappero)

21 thoughts on “LA FINESTRA DI SOTTO

  1. Se ti può consolare, io sto studiando(sono le TRE di notte) con sottofondo di: americane ubriache sottolafinestra, vicini di casa gay che litigano, ragazzini fatti di coca che cercano di salire su un’impalcatura allarmata, gondoliere che ci prova con le americane e musicista vestito chiapas che strimpella “imagine”.
    Insomma sei invitata qui 🙂

  2. Se becco chi è che, con una pistola spianata, ti obbliga a mettere 10cm di tacco per camminare sui sampietrini, giuro che lo disarmo!
    Povera stellina bionda, ha ragione a lamentarsi…COSTRETTA a portare scarpe scomode..non è umano!

    mhuahahauahauhauahahah!

  3. @PizzaSenzaSale: bene, quindi stei tiund e tenchiu.
    @consce: un gondoliere a campo de’ fiori?
    @Paola: non so perchè ma la cosa mi consola solo relativamente.
    @blowed: è arrivato Mr Pènsace. La fa facile, lui…
    @Furio: cioè, ho sudato le mille camicette. E ho rimesso in pari col gelato di Quinto.
    @tomada: eh no, i vicini copulatori sono un tutt’uno col pacchetto Castità.

  4. @a.i.: lo so, faceva uguale uguale a me con microfallo. Giusto 5 decibel sopra.
    @lanoise: io ultimamente faccio troppe cose alla megraian, secondo me.
    @consce: mai avrei creduto che fossi triveneta.
    @mucchio: tu ancora mi sopravvaluti?

  5. Secondo me se fai l’imitazione alla megraian non fai altro che eccitarli di più e faranno a gara a chi fa più rumore.

    Se vuoi smontarli basta che alla fine gli fai l’applauso.

    Jak

  6. @Jak: io pensavo più a una cosa del tipo che incontro lui per le scale e gli faccio “ma da me non ci passi mai?”
    @consce: era un complimento.
    @giulia: ma na trombetta da stadio no?

  7. io sarei per chiamare un gruppetto di amici la prossima volta che succede e partire alla grande con la trombetta da stadio…..

    giuseppe

  8. @Giacomino: mannò dai. Cioè, basta fare più piano. O prendere una professionista meno rumorosa. Ma promettere di non farlo più mi pare eccessivo. In questo palazzo c’è già una persona che ha rinunciato alla vita sessuale e credo che come “quota suore” siamo a posto.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...