AGGIORNAMENTI VARI E PICCOLE SODDISFAZIONI DELLA VITA

Forse si sarà notato che ultimamente il mondo intorno a me è un po’ impazzito. Comincio seriamente a pensare di essere io il problema. Ieri ho anche ricominciato il master e, tanto per cambiare, non mi capisco manco col rettore (ma va? è un uomo!) che mi cambia le impostazioni del progetto che devo presentare dopodomani e ho dodici slaid su trenta. Quindi ovviamente temporeggio sul blog, come è giusto.

Insomma ci sono novità sul fronte omeni. Analizziamole:

Lamebo: di lui avevo già parlato. Dopo le fantastiche evoluzioni del mutismo in cui si era cimentato ha pensato bene di continuare su quella falsariga. Purtroppo, però, sabato lo incontro nel solito localino del menga in cui stavo con MAS. Mi fermo a salutarlo e parte uno dei nostri soliti dialoghi molto edificanti. Nel giro di cinque micron di secondi me ne vado. Mi metto a parlare con altri amici quando, a un tratto, mi sento dare un pizzicotto su uno dei miei maniglioni antipanico dell’ammore. Mi giro e che vedo? La capa di ricci di Lamebo, da dietro, che continua per la sua strada. (Sì, lo so, il pizzicotto è demodé al massimo, lo so). Non faccio nulla e continuo a intrattenermi coi miei amici e l’essere spregevole di cui parlerò in seguito. Esco dal locale e decido (sì, lo so, lo so) di fare un trillo a Lamebo che, prontamente, richiama.

(ore 4.30 del mattino)

– Ciao

– Ciao, dove sei?

– Sto andando a fare colazione con MAS e i miei amici, e tu?

– Io sono in città, ormai quasi a casa…

– Ah, bravo! Nemmeno mi hai salutata!

– Eh, t’ho cercato, ma non t’ho vista…

– Vabbè…dai, scherzo.

– Senti, tu quand’è che ricominci il master?

– Io torno a Roma lunedì…

– Ah, e domani hai da fare?

– Direi di no…

– Magari ci possiamo vedere…che dici?

– Ah (stupefazione massima) beh, direi che ci possiamo risentire domani…comunque in linea di principio direi di sì…

– Vabbè, allora ci sentiamo domani, calcola che io mi alzo tardi…

– Anche io, tranqui.

– Ok, allora a domani, notte

– Notte.

Insomma, mi hai invitata. Io ero già presa male perchè passare più di quarantacinque secondi con Lamebo è davvero faticoso.

Ovviamente il problema non si è posto.

Il Pilota: solito localino in cui ero con MAS e con metà del mio paese. Il Pilota pure è del mio paese. Lo conosco da dieci anni e abbiamo almeno dieci amici in comune. Ci siamo sempre stati antipatici e non ci salutiamo. Comunque è un bel tipo, rasato e con denti bianchissimi e sanissimi. E non fuma. Per una battuta di MAS cominciamo a chiacchierare. Lui tenta di fare il simpatico. Tenta di approcciare. Tenta di farmi ridere. Tenta di farmi ballare. Tutti tentativi invani. Riesce solo a darmi fastidio mentre sto con gli amici, a mettersi in ridicolo ordinandomi (senza che io lo richieda) un Long Island (che mi fa cagare, n.d.a.), a bersi il Long Island da solo e a prendere il mio numero su un foglietto. Quindi all’uscita mi chiama, avanza proposte che rifiuto, azzarda avvicinamenti che non vanno in porto. Mi racconta dei suoi tre anni in Spagna, dei mesi a Londra, della passione per gli aerei. E alla mia ironica ma non sarà che sei fidanzato? non ha nemmeno la decenza di rispondere con un semplice, no, lui pieno di yubris esclama un CERTO!. Cioè, mica per niente. Già sei antipatico, pure così tanto coglione non ti ci facevo. E poi ci lamentiamo se Alitalia fallisce, con sta gente…

Il Cameriere: conosciuto venerdì mi chiama ieri sera (in teoria c’era in ballo una cena che io avevo già deciso di non accettare). E’ gentile, educato, cortese. Mi dice che sabato e domenica non si è fatto sentire perchè di sera lavorava e di giorno riposava. Leggi: di sera lavoravo e di giorno tr..b.avo la mia ragazza. Giustamente pure, direi. Erased.

Qualche nota di merito va alla performanz di pochi minuti fa di GRGA che dribbla le difficoltà parlandomi del Portogallo e degli impegni lavorativi. Tenta di scaricare su di me la sòla clamorosa che mi ha dato per la millantata cena e incolpa la professione del mancato mantenimento della promessa che mi fece un mese fa. Lui sta nel limbo. E’ sempre un prof ed è il più istruito. Paraculo ma gradevole. Però comincia a urtarmi i nervi. Cioè, qui di tubino verde acqua ce n’è uno, e lo porto Io. Lui avrà gli occhiali unti da secchione che fanno sempre "ometto di livello" ma questo comunque non basta.

Insomma in questo mare magno (o mare magnum che dir si voglia) di infinita mestizia [cit.] si inserisce una scheggia di speranza:

21 thoughts on “AGGIORNAMENTI VARI E PICCOLE SODDISFAZIONI DELLA VITA

  1. Il Long Island fa cagare. Il Bloody Mary di più, ma almeno ti fa sentire un po’ James Bond.
    Inoltre il Demonio non si permetta di dare degli sfigati ai Bastard Sons of Dioniso.

  2. allora sei tu che te li vai a cercare!
    cioè dai il numero pure a chi ti fa cagare?
    avrai almeno una tariffa che ti ricarica quando ti chiamano, dimmi di si che almeno ho trovato la risposta!
    io ti avrei offerto un prosecco 😛
    per me, naturalemnte, tequila sale e limone 😛

  3. Ehehe facciamoci un reality ihih
    Chi vincerà tra i 4?
    Finiti X-factor e il Gf ci serve un po’ di agonismo, no?

    Ad ogn modo penso che tra tutti il migliore sia il primo.Per il pizzicotto demodè. Forse, ora sta iniziando a prendere coraggio per provarci…

    Di sicuro alla cena, non potrai dire che non ti faceva parlare ahaha
    Sai, col mio ex fu così… (ma senza pizzicotto, ovvio ihih)

    Vincenzo

  4. sono d’accordo con angu1one….
    certo che se lamebo è già arrivato al pizzicotto come si faceva da ragazzini e poi alla chiamata dopo il tuo squillo come si faceva da teenager, ormai è lanciatissimo….dalla finestra però…
    arrivato a questo punto quale potrebbe essere il suo prossimo passo??? il gavettone sulla spiaggia???

    PS:analizziamo un attimo: lamebo carino ma paragonabile ad un essere non senziente, il cameriere carino ma fidanzato, il pilota carino ma antipatico come un foruncolo sulla pianta del piede oltre che fidanzato….
    non credi che dovresti scegliere meglio a chi dedicare tempo e numero di telefono??? 🙂

    giuseppe

  5. @tomada: cioè, piuttosto un mojito, che non mi piace comunque ma almeno fa estate.
    @dp: Lamebo è un caso umano, forse ha un piano che noi non possiamo capire. E che probabilmente non capisce manco lui.
    E quelli non sono “sfigati” se portano Uomini col borsello in prima serata su RaiUno. Mazzo.
    @elle:Ma ti dirò, che sono da secchione ma sono un esercizio di stile. Ce li ha quelli fighi ma si dà un tono con quelli da secchio.
    @consorte: ma un classico vecchio gin lemon?
    @lerinni: ma più che altro mi chiedo perchè loro trovino me. Questo mi inquieta.
    @angus: macchè, sapevo che avrebbe avuto il mio numero in 30 nanosecondi se avesse voluto e ho accorciato i tempi evitando di mandarlo a fare questua tra i miei amici. Così magari si sa di meno. In un paese come il mio i cellulari stanno pure sull’elenco.
    @Vincenzo: ma quale cena e cena? ma siamo matti? Però la storia del reality mi piace, il problema è che conosco già il vincitore.
    @giuseppe: il problema è che io non dedico tempo a nessuno di loro. Non li cerco e, soprattutto, non li voglio. Giusto uno ogni tanto lo cerco ma più di tanto non posso e non voglio. Allo stesso tempo mi incuriosiscono perchè non ho di meglio a cui pensare e poi mi forniscono del materiale di sdegno/divertimento dal valore inestimabile.
    @makeup: ehhh….adesso ne sforno qualche altro…
    @lanoise: voglio corrermi a gettarmi nel capannello di uomini col borsello, cercare quello col borsello in vero budello e scansare tutti quelli che ce l’hanno in finto bue. Finto finto finto finto finto bue.

  6. in effetti se riesci ad allargare ancora un pò la casistica avrai materiale a sufficienza per un best-seller!!!
    Lamebo e le sue avventure!!

    giuseppe

  7. il long island che fanno al nazca è strepitoso
    ogni altro long island che ho provato mi ha fatto orrore
    ma massimo rispetto per la barista del nazca
    chi critica uomini col borzello non è degno di una mia risposta..come chi non apprezza elio&co in versione ZZ top
    pace 🙂
    a.i.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...