EMANUELE

– Ciao….questo…

– Mmmh….otto e sessanta…

– Eccole…

– Mmmh…non è che c’hai dieci centesimi?

– Sì, subito…

– Grazie.

– A te, ciao ciao

– Ciao.

Sono troppo depressa. Mi serve una strategia, mi piace troppo.

 

14 thoughts on “EMANUELE

  1. E allora… seguilo appena finisce il turno e scopri il suo mezzo di locomozione (e spera che non vada in treno), poi inizia a comprare ogni giorno un libro diverso, uno tra quelli che ti ha detto che gli piacciono e che non ha ancora letto, incartali tutti (perché si) e ogni giorno lasciane uno vicino all’auto/motore (magari nella tua città la gente non è così esageratamente incivile come qui e lo trova anche..) e poi, poi niente..oddio che strategia della banana… ah! Aspetta ne ho una migliore! Più romantica: scopri il cognome e aggiungilo su facebook! 😉

  2. ragalagli un libro…
    dico davvero

    lo compri li da lui chiedendogli consiglio su cosa vorrebbe leggere e poi glielo doni

    farciscilo con un sorriso misto a rossore emozionale
    io sarei crollato subito

  3. mmm….come secondo appuntamento non c’è male….ti ha addirittura chiesto i dieci centesimi quindi è evidente che ha capito il tuo interesse…..
    ora però scarterei l’ipotesi del libro quotidiano, a meno che tu non abbia in casa una collezione di vecchi harmony da riciclare…. 🙂

    se lui ogni tanto si scolla dalla cassa magari un pretesto si può trovare…..
    altrimenti la prossima volta prova a chiedergli di darti il resto in monetine da 2 centesimi…se accetta è fatta!!!

    giuseppe

  4. @utente anonimo numero uno: la tua strategia è fantastica, a parte qualche piccolo dettaglio da ridefinire tipo:
    – ci ho parlato tre secondi e non ho idea di cosa abbia letto o meno
    – stacca alle 9 e io poi non ho più treni per casa
    – dovrei fare un mutuo ma non ho una busta paga quindi non me lo concederebbe nessuna banca
    – magari va in metropolitana
    – roma non è proprio una città campionessa di sicurezza.

    MMM…la strategia della banana…e se ne mettessi una buccia in terra aspettando che ci scivoli per poi soccorrerlo?
    MMm…la strategia di FB: OVVIO che ci avevo già pensato! Il problema è e se usa uno pseudonimo?

  5. mmmm…..
    come secondo appuntamento non c’è male….ti ha persino chiesto i dieci centesimi quindi è evidente che si è accorto del tuo interesse…
    ora però scarterei l’ipotesi del libro quotidiano a meno che tu non abbia in casa una collezione di vecchi harmony da riciclare! 🙂

    cmq se almeno ogni tanto si scolla dalla cassa un pretesto si potrebbe trovare….
    altrimenti al prossimo acquisto chiedigli il resto in monetine da 2 centesimi….se accetta è fatta!!!

    giuseppe

  6. Ok, è ufficiale, Splinder sta facendo un casino con questa ristrutturazione (che, tra l’altro, mi pare del tutto superflua).
    Comunque:

    @lanoisette: ebbene sì, a meno che non abbia deciso d’indossare la spilletta di un collega per depistarmi
    @angus1one: mi hai letto nel pensiero. Solo che lì è sempre pieno di gente tra cui le mille colleghe donne (maledette!) tra le quali, magari, si cela la sua fidanzata. E poi sono timiderrima anche se non ci crede nessuno.
    @giuseppe: Confessa! Sei il portavoce del FronteSmontaFrangia, dillo che il tuo committente è il circolo delle MoreRicce! Dillo!

  7. “roma non è proprio una città campionessa di sicurezza”.

    Come no? Da quando c’è Alemanno è diventata sicurissima!

    E comunque qualche sorriso un po’ più prolungato del solito insieme a qualche civettuolo battito di ciglia dovrebbe bastare. Altrimenti è gay o mormone. O tutti e due insieme.

  8. vade retro MoreRicce!!!
    mai avuto a che fare troppo da vicino con gentaglia simile!!! 😀

    cmq per me la strategia deve smettere di passare dai libri….che so….rovesciagli mezzo bancone per terra inavvertitamente…. proponigli un caffè quando si stacca da quella cassa…
    su su……siamo tutti con te…

    giuseppe

  9. @tomada: apprezzo la tua fiducia per la categoria, ma continui indiscutibilmente a sopravvalutare gli uomini.
    @giuseppe: ho elaborato un piano che secondo me può funzionare.

    Il problema di tutti i miei piani è che partono dal presupposto che io, al libraio, gli piaccia già in partenza. Che poi, diciamocelo, con sti capelli è anche abbastanza scontato…

  10. Invece secondo me sei tu che li sottovaluti. Nel 99% dei casi non è che non capiamo, è che siamo abbastanza imbranati da non sapere cosa fare una volta che abbiamo capito. Quindi tutto ciò che serve è un piccolo incoraggiamento. Sempre che non si parli di mormoni, ben inteso.

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...